Condividi questo articolo
La versione di Sa

Sfogli album virtuali e ricordi. Todi duemilaedieci, Todi per Carnevale… Andata e ritorno in giornata per vivere questa città e la follia in strada: eccoli i tuderti come fossero entro pitture o personaggi fiabeschi dell’epoca medievale. Una festa che di anno in anno si ripete…

 

Piazza del Popolo è colma di musica e chiasso,  i suoi palazzi pubblici medievali e il duomo dell’Annunziata non sono altro oggi che scenici dettagli sullo sfondo


Stretto tra la folla, ti diverti a guardare le prove di forza di improvvisati cavalieri


profili di falchi e falconieri


giovani e raffinate dame alle prese con la premura paziente delle madri

gli abbracci, testimoni di un amore ben oltre la finzione


Oggi questa cittadina dal passato etrusco, fondata lungo le vicine rive del Tevere sui colli umbri, è un grande teatro, a cielo aperto. Tra coriandoli che volano ovunque, una bambina ti cerca e ride. Come fosse lei stessa l’Infanzia o la sua allegoria.

 



+Sa
 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Italia Terapia